Archivio mensile:marzo 2013

Chiariti tanti misteri

Comunicato Stampa sulle procedure fallimentarei della Coop Unieco di Reggio Emilia.

Il CdA di Unieco, cooperativa reggiana che gestisce l’impianto di trattamento rifiuti delle Strillaie, aderente a Legacoop, ha presentato oggi al Tribunale la richiesta di concordato preventivo con riserva1, ricorrendo quindi all’articolo 161, sesto comma, della legga fallimentare. La coop spiega in una nota che si tratta di un’iniziativa ”necessaria a seguito di una procedura di verifica disposta dal Tribunale”.
Questa realtà fallimentare della Unieco fa luce su fatti incedibili, fino ad oggi inspiegati, avvenuti in questa provincia.
Infatti ad Unieco è stato garantito dagli amministratori pubblici di questa provincia fino al 2040 il conferimento alle Strillaie di quantità esagerate di rifiuti INDIFFERENZIATI, in netto contrasto con le indicazioni vincolanti delle Direttive Europee e delle Leggi nazionali che davano e danno la priorità alla raccolta differenziata dei rifiuti, alla loro riduzione e recupero di materie.
Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag ,